TC222 è tornato!

Eccoci qua a parlare degli ultimi GP disputati nel campionato mondiale di Motocross. Nel penultimo GP in Germania a Teutschenthal, nella classe,  MX2 Jeffrey Herlings continua la sua scalata verso il titolo di campione della classe MX2, portandosi a casa il GP seguito da Dylan Ferrandis e da Jeremy Seweer. Nella classe regina (MXGP) ri-troviamo il nostro amatissimo Antonio Cairoli che con due manche da paura va a vincere il GP portandosi così in terza posizione nella classifica di campionato. 

Passando al GP d’Italia, ad Arco di Trento, troviamo nella prima manche della classe mx2 un Herlings un po insicuro e calcolatore che si accontenta della seconda posizione preceduto da uno scatenatissimo Dylan Ferrandis. Nella seconda manche sempre della MX2 Jeffrey Herlings ha ripreso subito le redini in mano ed è tornato a vincere aggiudicandosi anche il GP con alle spalle Dylan Ferrandis e Paul Jonass. Nella classe della MXGP troviamo il nostro Antonio Cairoli sempre più determinato vincendo la prima manche seguito da Max Nagl, Strijbos e Tim Gajser (attualmente tabella rossa), Romain Febrve è “solo” sesto. Passando alla seconda manche della MXGP troviamo un Tim Gajser velocissimo ma anche molto scomposto e dopo pochi giri dall’inizio per colpa di una caduta (senza conseguenze) si ritroverà in quarta posizione. Il nostro Antonio Cairoli passando primo grazie alla caduta di Gajser viene però attaccato e superato da Romain Febrve che va a vincere così la seconda manche. La classifica della giornata si chiude con il nostro Antonio Cairoli di nuovo sul gradino più alto del podio seguito da Romain Febrve in seconda posizione e da Tim Gajser in terza posizione che malgrado la caduta e il risultato della seconda manche continua ad essere il leader del campionato. Avendo partecipato al GP d’Italia ad Arco posso dire che è stata una giornata stupenda sia per il meteo che per l’atmosfera, però, si c’è un però… il motocross è sempre stato uno sport “sano”  dove quasi nessuno litiga o insulta. Quello che non si capisce è il comportamento di certi tifosi se si possono definire così. Nella seconda manche della MXGP, come scritto sopra, Tim Gajser che era in testa con dietro Antonio Cairoli è caduto e cosi automaticamente Cairoli è passato in testa. Era davvero necessario esultare per la caduta di Tim Gajser ed insultarlo? Questa non è sportività! Si esulta per un sorpasso non per una caduta, se un pilota cade c’è anche la possibilità che si faccia male. Molto male…

In conclusione, non sportività a parte, si è trattato di belle gare a cui partecipare e da vedere.

Articolo e foto a cura di Eleonora Maggiani

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
TC222 è tornato!, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>